Magazine

Ceretta all’inguine: come non farsi male

Ceretta all’inguine: come non farsi male

La ceretta all'inguine è uno dei trattamenti di bellezza più odiati dalle donne: tra i metodi di depilazione, la ceretta è senza dubbio quella più fastidiosa e in alcune zone sensibili come l'inguine può trasformarsi in vero e proprio dolore. È vero che il tempo dello strappo è minimo e la sensazione di dolore dura pochi istanti, ma spesso può risultare insopportabile.

Tra le parti del corpo da depilare è quella senza dubbio più complessa, ma con un po' di attenzione è possibile depilarsi da sole anche nella cosiddetta zona bikini. Come per le gambe, anche per la ceretta all'inguine si parte dalla preparazione facendo proprio uno scrub qualche giorno prima del trattamento depilatorio, mentre nel momento della cera vera e propria, si deve far in modo di agire un pezzetto alla volta, in modo tale da essere più precise e da limitare anche il fastidio.

Ma quali sono i consigli per una ceretta meno dolorosa?

1. Bagno caldo: appena prima di andare dall'estetista, concedetevi un bel bagno caldo. Oltre ad avere un'azione rilassante aiuterà a dilatare i pori, rendendo così l'estrazione molto meno dolorosa.
2. Il borotalco: spesso viene sottovalutato, ma è un ottimo alleato per soffrire meno durante la ceretta. Un velo di talco nella zona da depilare permetterà alla cera di aderire al pelo e non alla pelle, rendendo lo strappo meno aggressivo e meno doloroso.
3. Attenzione al calore: essendo la zona dell'inguine molto sensibile, sarebbe meglio evitare di utilizzare una cera troppo calda. L'ideale è portare la cera ad una temperatura media e tiepida, oppure per le impavide che si fanno la ceretta sole, utilizzare le strisce di cera fredda.
4. Respirazione e relax: è difficile rilassarsi nel momento della ceretta, ma la giusta respirazione potrà aiutarvi e sarà anche un ottimo metodo per sentire meno dolore. Quando si applica la cera inspirate, espirando nel momento dello strappo.